recupero dati
Recuperare dati Recuperare dati recupero dati recupero dati
recupero dati    


nuestro mail: sac@recoverylabs.it recupero dati

Qualità ISO

La nostra ultima campagna di plubblicità

recupero dati
  I nostri servizi > Recupero dati > Dispositivi restanti

Dispositivi restanti

I dispositivi per l’immagazzinamento sono uno dei campi sui quali Recovery Labs ha centrato i suoi sforzi di R&S, perché solo a partire da una conoscenza profonda delle loro strutture fisiche e logiche, si può garantire un corretto recupero dati informatici.

Richieda il suo preventivo gratuitamente Richieda il suo preventivo gratuitamente
Di seguito, in modo esplicativo e non esaustivo, classificheremo i dispositivi che sono stati inviati al nostro Laboratorio di Recupero di Dati.

Per cominciare, è necessario stabilire la differenza tra la memoria con la quale un computer lavora, la "primaria", o principale, ed i distinti dispositivi che integrano la memoria "secondaria", o ausiliare. L'immagazzinamento primario è la memoria di accesso aleatorio (RAM: Random Access Memory), un dispositivo di immagazzinamento permanente, il cui contenuto è però temporaneo.

L'immagazzinamento secondario comprende tutti gli apparati usati per la memorizzazione ed il recupero dei dati, in modo permanente o temporaneo, nei quali le informazioni persistono fino ad essere modificate o eliminate. Gli hard disk, i nastri di backup o le schede di memoria sono alcuni esempi di questo tipo di dispositivi nei quali vengono generalmente immagazzinate le informazioni più importanti, per questo motivo qualsiasi problema che ostacoli l’accesso a questi dati, può causare gravi inconvenienti.

Incentreremo quindi la nostra spiegazione sui principali dispositivi di immagazzinamento secondario, stabilendo a tale fine una divisione in funzione della tecnologia utilizzata per l'immagazzinamento e posteriore lettura dei dati.

recupero dati

Nota legale | Mappa del sito | © 2012 Recovery Labs. Leader nel Recupero Dati